info@walmag.cz   +420 573 341 641

Regole relative alla procedura di reclamo


  1. Queste regole disciplinano la procedura di reclamo per la merce (di seguito solo “oggetto dell'acquisto”) prodotta dalla WALMAG MAGNETICS s.r.o., N. di ID. 18189113, con sede legale in Via Hulínská 1799/1, a Kroměříž, CAP 767 01 (di seguito solo “Azienda” o “Venditore”) e le prestazioni di garanzia ai suoi partner commerciali (di seguito solo “Acquirenti”).
     
  2. Le regole relative alla procedura di reclamo attualmente valide sono pubblicate sul sito web dell'azienda. L'azienda è autorizzata a modificare periodicamente tali regole, informando via e-mail o opportunamente in forma diversa i propri partner commerciali su tali modifiche apportate.
     
  3. Salvo diversi accordi, il periodo di garanzia per l'oggetto dell'acquisto è di 6 mesi dalla data di consegna della merce all'Acquirente. Il Venditore è responsabile per le merci in termini di qualità ed esecuzione contrattuali ed idoneità allo scopo di utilizzo.
     
  4. Per le merci soggette al regime della legge n. 22/1997 Coll. la 90/2016 Coll., il Venditore è tenuto a specificare nel contratto di acquisto (risp. nella documentazione tecnica o nella fattura) se è stata rilasciata la dichiarazione di conformità per tale merce secondo i requisiti di questa legge e delle relative norme di attuazione.
     
  5. La responsabilità del Venditore per i difetti delle merci è disciplinata dalle rispettive disposizioni del Codice Civile. Le rivendicazioni dell'Acquirente riguardo ai difetti delle merci possono essere sollevate in base al fatto se si è in presenza o meno di una violazione sostanziale del contratto.
     
  6. L'Acquirente è tenuto a controllare accuratamente le merci immediatamente dopo la loro consegna e di segnalare all'Azienda eventuali difetti riscontrati nelle merci. L'Acquirente è tenuto a notificare tempestivamente ed in forma scritta al Venditore gli eventuali difetti riscontrati nelle merci, ma non oltre sette giorni da quando ha riscontrato o ha potuto, grazie ad un accurato controllo, riscontrare dei difetti.

  7. Il reclamo deve contenere la descrizione del difetto, specificando la rivendicazione da parte dell'Acquirente nei confronti del Venditore.
     
  8. Se l'Acquirente non segnala all'Azienda in modo comprovabile la presenza del difetto nell'oggetto dell'acquisto entro il termine stabilito, decade ogni diritto derivante dalla responsabilità per i difetti.
     
  9. In caso di difetti tali da poter causare danni materiali all'Acquirente o a terzi, l'Acquirente stesso è tenuto a segnalarlo tempestivamente all'Azienda sia telefonicamente che in forma scritta. In caso contrario, ogni eventuale danno subito sarà interamente a carico dell'Acquirente.
     
  10. L'Acquirente può presentare il reclamo delle merci presso il Venditore per e-mail o telefonicamente. Tuttavia saranno ritenuti come notifica comprovabile solo i reclami recapitati sotto forma di lettera raccomandata. L'onere della prova del momento del recapito e del contenuto del reclamo è a carico dell'Acquirente.
     
  11. Salvo accordi diversi, il Venditore è tenuto a rispondere al reclamo della merce presentato da parte del partner commerciale non oltre i sette giorni dalla notifica del reclamo.
     
  12. Il Venditore è tenuto a far fronte al reclamo da parte dell'Acquirente senza inutili rinvii. il Venditore deve tener aggiornato l'Acquirente in merito alla gestione ed esito del reclamo in forma scritta, dalla quale risulti se il reclamo è stato accolto o meno.
     
  13. Su richiesta del Venditore, l'Acquirente deve provvedere a proprio carico e rischio al trasporto della merce reclamata verso e dalla sede del Venditore, ai fini della valutazione e gestione del reclamo dell'oggetto dell'acquisto da parte del Venditore.
     
  14. L'Azienda è tenuta a rimuovere l'eventuale difetto della merce entro un termine ragionevole e corrispondente alla natura del difetto della merce.
     
  15. Se il difetto può essere rimosso, il Venditore dovrà rimuoverlo con la riparazione o con la fornitura di merci sostitutive. Se il difetto non può essere rimosso, l'Acquirente avrà il diritto ad uno sconto sul prezzo di acquisto oppure la facoltà di recedere dal contratto.
     
  16. In caso di eliminazione di parti difettose della merce, l'Azienda sarà responsabile del difetto riparato o delle parti sostituite per la stessa durata di garanzia ed alle stesse condizioni applicate alle merci originariamente consegnate. Il periodo di garanzia per le parti non interessate dalla riparazione o non sostituite, può essere esteso solo per un periodo pari alla durata del loro inutilizzo a causa del difetto.
     
  17. Con la procedura di reclamo, il Venditore ridiventa il proprietario delle parti che sono state sostituite con pezzi nuovi.
     
  18. Salvo accordi diversi, in caso di responsabilità del Venditore per i difetti della merce, i costi sostenuti in relazione alla rimozione di tali difetti sono a carico del Venditore stesso. Ciò vale anche per i costi ragionevolmente sostenuti per il trasporto della merce reclamata dal e verso l'Acquirente da parte dello stesso, come dal punto 14, i quali, qualora il reclamo fosse legittimo e venisse accolto, verrebbero rimborsati dal Venditore su richiesta dell'Acquirente.
     
  19. Se il reclamo viene respinto da parte del Venditore per un difetto apparentemente inesistente, il Venditore avrà diritto al rimborso dei costi affrontati nella gestione del reclamo.
     
  20. Il Venditore non è responsabile dei difetti riconducibili alle informazioni o istruzioni errate da parte dell'Acquirente.
     
  21. Il Venditore è responsabile solo dei difetti dell'oggetto dell'acquisto sorti nelle condizioni di normale esercizio e rifiuta qualsiasi responsabilità per i difetti dovuti alle operazioni specifiche dell'Acquirente. Nel dubbio, all'Acquirente verrà richiesto di comprovare di aver informato il Venditore, prima della stipula del contratto, sulle condizioni specifiche di utilizzo dell'oggetto dell'acquisto.
     
  22. Il Venditore rifiuta qualsiasi responsabilità per i difetti dovuti agli interventi di manutenzione o di riparazione effettuati da parte dell'Acquirente oppure riconducibile ad una riparazione dell'oggetto dell'acquisto senza previo consenso del Venditore.
     
  23. Il Venditore non è responsabile della normale usura dell'oggetto dell'acquisto.
     
  24. Il Venditore non è responsabile dei difetti causati dalle circostanze che esulano dal suo controllo (causa di forza maggiore).
     
  25.  Il rimborso dei danni è disciplinato dalle disposizioni applicabili del Codice Civile.
Více o cookies